logo-festival-rewind

È possibile far ricominciare il Festival riavvolgendo il nastro e premendo il tasto “play”? Da oggi sì: Festivaletteratura rewind è il nuovo progetto pensato per prolungare l’atmosfera di Festivaletteratura, riviverne gli incontri, tornare a confrontarsi con gli autori e con le idee che hanno animato ciascuna delle sue edizioni.
Grazie al lavoro dell’Archivio di Festivaletteratura, Festivaletteratura rewind mette a disposizione di biblioteche, associazioni e istituti culturali, scuole, università ed enti pubblici alcune delle serie di eventi più significativi del Festival appena concluso su supporto multimediale, creando un “circolo virtuoso” che permette di continuare ad ascoltare le parole del Festival.
Tre le proposte di Festivaletteratura rewind dall’edizione 2011:
la biblioteca di fantascienza, una selezione dei libri dei futuri possibili ospitati a Festivaletteratura 2011 accompagnata dal catalogo completo del progetto con i link ai cataloghi bibliotecari nazionali;
i quaderni di scuola, la storia del nostro paese raccontata attraverso i componimenti scritti dai bambini delle scuole elementari dal 1861 ad oggi;
le voci dal mondo arabo 1997-2011, una selezione delle registrazioni degli incontri tenuti al Festival che hanno visto protagonisti scrittori e artisti di cultura araba.
Per informazioni: rewind@festivaletteratura.it; tel. 0376.362575